top of page
Cerca

KEVIN UNA GARANZIA DI VELOCITÀ ANCHE ALLA 8h di SPA

In Belgio, sul fantastico tracciato da 7km di SPA Francorshamp si è corso il secondo round del Mondiale Endurance, con la 8h di Spa.

Lo Spezzino Kevin Manfredi, portacolori e leader della squadra 777 ha fatto fin da subito un lavoro incredibile.

Dopo la caduta subìta al Mugello nel round di MotoE che gli ha provocato una costola incrinata e una grossa escoriazione nel ginocchio, è sceso in pista con il solo obbiettivo di essere veloce e dare il massimo.

Così è stato, Kevin ha ottenuto il secondo tempo in qualifica sfiorando per solo 0.2 decimi il nuovo record del circuito della classe Superstock e battendo di oltre 1 secondo e 4 decimi il suo precedente record del 2022.

Un weekend con un mix di emozioni incredibili, dal gioire per un primo stint da urlo, al piangere per una caduta del compagno Webb che ha messo fine ai giochi.

Proprio nelle qualifiche, la tattica scelta da Kevin è stata quella di uscire in pista con le EWC e spremere al massimo la Honda CBR 1000 e le Dunlop del Wojcik Racing Team, segnando prima il 4º tempo e poi migliorando ancora nella seconda qualifica dove ha ottenuto il secondo miglior crono di giornata per la Superstock. Una grande impresa per lo Spezzino e per la squadra Polacca che sono solamente alla seconda gara in sella alla Honda e senza test alle spalle.

Il weekend si è interrotto però con un finale sfortunato, a causa di un brutto highside del compagno di squadra Danny Webb proprio mentre erano in piena lotta per il podio, che gli ha causato  diverse fratture a costole e vertebre oltre ad aver messo la moto definitivamente fuori gioco.


Kevin : “Questo weekend sono tornato a sorridere, nonostante i dolori che mi porto dietro dal Mugello, sono stato sempre veloce e sempre con un gran feeling sulla moto, tanto da sfiorare il record della pista alla mia prima volta sul tracciato Belga con la Honda.

Il finale non ci ha regalato la gioia sperata ma dobbiamo mantenere la concentrazione e la consapevolezza che la ruota prima o poi girerà anche dalla nostra parte, ogni tanto è solo questione di tempo e dai momenti bui sono certo che si possa uscire ancora più forti e determinati.

Il secondo tempo in qualifica e il primo stint dimostrano che quando sono nelle condizioni ottimali riesco ad esprimermi al massimo e per questo devo sicuramente ringraziare il Team che mi ascolta e si fida moltissimo delle mie sensazioni per trovare il giusto setup. Non vedo già l’ora di essere in pista per la prossima gara!.”


Kevin Manfredi dopo l’impegno terminato alla 8h di Spa Francorchamp con il secondo tempo in qualifica, si prepara ora ad una nuova ed entusiasmante sfida, che presto svelerà.


Kevin ringrazia tutti gli sponsor e partner tecnici della stagione 2024.




30 visualizzazioni

Comentarios


Post: Blog2_Post
bottom of page