top of page
Cerca

AL VIA ANCHE IL CAMPIONATO ITALIANO SUPERBIKE

Nella Riviera Romagnola, precisamente al Misano World Circuit, si è tenuto il primo Round del Campionato Italiano Velocità 2024, con la presenza nella classe regina, la Superbike, dello Spezzino Kevin Manfredi, unico pilota in sella alla Suzuki GSX-R 1000 del Team Penta Motorsport.

Il fine settimana è stato segnato dalla sfortuna, che ha influito notevolmente sul risultato finale e sulle aspettative del team e del pilota, desiderosi di ottenere risultati migliori.

Già durante le prime prove del venerdì, Kevin è stato costretto ad abbandonare anticipatamente il turno a causa di un problema meccanico al motore, impedendogli di completare il lavoro previsto in pista. Questo ha portato il team a sostituire il motore e a dover trovare una nuova messa a punto in vista delle qualifiche.

Nella seconda sessione di qualifica del sabato, lo Spezzino è stato veloce chiudendo in nona posizione e segnando un ideal time di 0.5 decimi più veloce dello scorso anno, tempo che gli avrebbe permesso di qualificarsi quinto.

Ma la sfortuna ha nuovamente colpito il Box del Team Penta Motorsport anche in gara 1, dove a causa di un problema elettronico nel giro di allineamento, Kevin non ha potuto prendere parte alla competizione. Anche la domenica mattina, durante il warm-up, un contatto con un altro pilota ha causato la caduta di Kevin e della sua Suzuki numero 34. Il team ha lavorato nuovamente in modo eccezionale per far ripartire il pilota e permettergli di partecipare alla gara 2, che è avvenuto con successo.

Tuttavia, nella seconda gara, la fortuna non è stata comunque dalla parte di Manfredi. Dopo un inizio promettente nel primo giro, in cui ha guadagnato due posizioni, ha poi incontrato difficoltà nel mantenere il ritmo a causa di un problema alla gomma posteriore che ha compromesso la sua prestazione, costringendolo a concludere la gara in una posizione meno favorevole.


Kevin: “È stato un weekend difficile, soprattutto a livello mentale, a causa delle molte sfortune incontrate. Nonostante ciò, siamo stati veloci anche se rallentati sempre da qualche piccolo problema. In gara due, avrei sperato di fare di più ma la gomma posteriore ha perso alcuni pezzi e non ho avuto il Grip per poter spingere. Ho cercato di mantenere la posizione e portare a casa quanti più punti possibile, evitando il ritiro. Sono soddisfatto del nostro rendimento nelle qualifiche, anche senza una gomma nuova. Sono sicuro che dalla prossima gara saremo della partita anche noi, non ci manca niente.”


Kevin Manfredi è ora 12º nella classifica piloti a pochi punti dalla sesta posizione. Nel frattempo, si preparerà per la sua partecipazione alla prima tappa del Campionato Mondiale Endurance a Le Mans, per la celebre gara delle 24 Ore.


Kevin ringrazia tutti gli sponsor e partner tecnici della stagione 2024.



18 visualizzazioni

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page