Cerca

24h LE MANS 2020, POLE POSITION E QUARTO POSTO

Si è appena conclusa la 43esima edizione della 24h di Le Mans, con Kevin Manfredi ancora una volta tra i protagonisti.

Per lo Spezzino che vanta già un podio ottenuto in questa corsa, proprio nel 2019, si tratta della quinta partecipazione alla storica gara Francese del Mondiale Endurance, il terzo anno consecutivo per Kevin in sella alla Kawasaki ZX10R del Team Coyote Louit Moto.

In questa particolare 24h di Le Mans senza pubblico, data l’importante emergenza sanitaria in atto, Kevin ha dato ancora una volta il meglio di se, facendo registrare nuovamente il miglior tempo assoluto della classe SuperSport e conquistando insieme ai suoi compagni la settima Pole Position con il Team Coyote Louit Moto.

Nelle prime free practice del mercoledì il Team da il benvenuto al nuovo compagno di squadra, Kyle Smith, pilota pluri vincitore di gare del Mondiale SuperSport e ex rider del Mondiale Moto2. Il giovedì si inizia a settare meglio la moto e dopo un primo approccio alle nuove gomme Michelin è tempo di qualifica, le condizioni meteo avverse però sballano tutte le classifiche ed i piani di lavoro, facendo ritrovare il Team Coyote Louit Moto al 4° posto di categoria e al 20° assoluto.

Il venerdì mattina il meteo è finalmente sereno e dopo un briefing generale tra tecnici e piloti, viene scelto un nuovo setup, la moto migliora ed i piloti aumentano il feeling, ma è proprio nelle seconde qualifiche che arriva la prima sfortuna, Kyle Smith dopo aver conquistato la 2° piazza STK con il tempo di 1:38:4, scivola distruggendo la moto.

Il Team è quindi costretto a dare a Kevin una moto di scorta, più lenta di motore e non regolata perfettamente sotto l’aspetto ciclistico. Entra in pista con le gomme usate, in due giri affina il setup e dopo aver messo la gomma nuova posteriore, fa segnare il giro più veloce di giornata per la SuperStock, in 1:38:1.

Questo best lap, sommato ai tempi di Gamarino e Smith fa guadagnare al Team 33 Coyote Louit Moto la Pole Position.

Per la decima volta consecutiva viene affidata la partenza della gara allo Spezzino, che scatta forte portandosi subito con le Superbike e tenta la fuga insieme a Yamaha Yart, Kawasaki SRC, BMW Erc ecc.


Kevin : “La 24 Ore di Le Mans è una gara unica nel suo genere, ogni volta regala emozioni e colpi di scena che portano a situazioni completamente differenti.

Questa non è una corsa che si può studiare a tavolino, certo si fanno delle tattiche di gara, ma vanno pensate con l’equipe giro dopo giro, attimo dopo attimo.

Il risultato che abbiamo ottenuto è ottimo ma ammetto che mi sta un po’ stretto, perchè levando le cadute dei miei compagni, avremmo potuto fare sicuramente di più...anche se sono convinto che con i se e con i ma non si fa nulla.

Siamo stati forti tutta la settimana, sopratutto nelle situazioni negative, dove fino alla fine abbiamo lottato per tirarcene fuori e recuperare il terreno perso, in gara alla sesta ora eravamo 15° di categoria e 33° assoluti, abbiamo imposto in pista un ritmo incredibile e abbiamo recuperato ben 5 giri di svantaggio.

Sono felice di aver conquistato una nuova Pole Position e di essere stato ancora una volta il pilota della SuperStock più veloce del weekend.

Personalmente non ho da recriminarmi nulla di questo weekend, ho sempre dato il massimo.”

Kevin ha condotto una 24 ore in modo davvero magistrale, rimanendo costantemente tra i più veloci in pista in tutte le condizioni atmosferiche e senza mai commettere errori, mostrando segni di maturità e crescita sportiva.

La sua ambizione è quella di arrivare alla classe SBK nei prossimi anni, anche se prima gli piacerebbe vincere il titolo del Mondo della classe SuperStock.

La 43° edizione della 24 Ore di Le Mans termina quindi con il 4° posto nella SuperStock ed il 13° assoluto in piena rimonta, questo risultato vale al Team 33 Coyote Louit Moto e allo Spezzino, il 4° posto in classifica Mondiale e la possibilità di aggiudicarsi il titolo di Vicecampione del Mondo 2020 nella prossima gara in programma il 26/27 Settembre alla prima edizione Mondiale della 12h dell’Estoril.


Kevin ringrazia tutti gli sponsor e partner tecnici della stagione 2020.




 
  • FACEBOOK-02
  • TWITTER
  • INSTAGRAM-04
  • YOUTUBE

©2020 di Kevin Manfredi by @valligirlbossdesign.